Evento e Organizzazione

 

Dal 2000, tutti i campionati italiani di ciclismo si concentrano in un evento ad hoc, patrocinato dalla Federazione Ciclistica Italiana (FCI), nel quale vengono assegnati tutti i titoli italiani di ciclismo, in linea e a cronometro.  – e per questo ribattezzato “Settimana Tricolore”. Dopo Veneto, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Abruzzo e Sicilia, quest’anno toccherà al Trentino, e precisamente alla Valsugana, l’onore di ospitare questo straordinario evento a due ruote, destinato ad esaltare la grande potenzialità e vocazione ciclistica di questa splendida valle del Trentino Orientale.

 

Dal 15 al 24 giugno prossimi, tifosi e appassionati avranno un’opportunità in più di scoprire un territorio dai paesaggi variegati, che passa in un attimo 500 metri del fondo valle alle vette oltre i 2000 metri, spaziando tra vere e proprie Salite del Mito ad iniziare dal Passo del Manghen, storica vetta più volte affrontata dal Giro d’Italia. Ma non solo: la scalata Levico Vetriolo, che porta dai laghi di Levico e Caldonazzo agli altopiani di Vezzena e Folgaria-Lavarone-Luserna o la salita da Grigno all’Altopiano della Marcesina offrono interessanti argomenti tecnici e vedute mozzafiato.

 

La Settimana Tricolore in Valsugana avrà anche l’opportunità di valorizzare il percorso ciclabile di  80 km che da Pergine Valsugana si raggiunge la cittadina veneta di Bassano del Grappa, e che ospiterà parte delle prove a cronometro in programma nella giornata conclusiva di domenica 24 giugno.

 

La Valsugana è infatti terra di ciclismo per tutti, dal turista che predilige percorsi semplici, allo sportivo che ama misurarsi su strade più impegnative. A rafforzare ancora il rapporto fra la Valsugana e le due ruote, nel 2013 nascerà, figlia del medesimo comitato organizzatore dei “Tricolori”, la nuova “Granfondo Valsugana Lagorai”, una prova dagli eccellenti contenuti tecnici che coinvolgerà tutti i 27 comuni del territorio.

 

Per il carosello delle maglie tricolori, la Valsugana si prepara ad accogliere migliaia di appassionati nelle sue strutture ricettive di altissimo livello, pronte ed attrezzate a soddisfare tutte le esigenze degli amanti del ciclismo attivo. Uno sforzo che si estende anche all’area del turismo accessibile, grazie alla collaborazione e sviluppo di un progetto condiviso con oltre 17 associazioni e cooperative locali specializzate nell’assistenza all’ospite.

 

Il comitato organizzatore guidato da Stefano Ravelli ha accettato la sfida di portare in Valsugana, e precisamente nei comuni di Levico Terme, Pergine Valsugana, Borgo Valsugana, Roncegno Terme, Sant’Orsola Terme, Caldonazzo e Castello Tesino, il grande ciclismo di marca tricolore.

 

Un Team affiatato, coadiuvato dal fondamentale sforzo di centinaia di volontari, è al lavoro per mettere in scena una Settimana Tricolore di ciclismo che risalti, al tempo stesso, le straordinarie bellezze dello sport che più di ogni altro si avvicina alla gente, e che proprio dal pubblico riceve la sua linfa vitale, e le meraviglie di un territorio che di questo sport ha scritto tante pagine importanti, e che ancor più spera di scriverne in futuro. A cominciare da Giugno 2012.

 

 

Il Comitato Organizzatore

 

Presidente: Stefano Ravelli (APT Valsugana)
Altri Componenti: Sandro Dandrea (Comunità Bassa Valsugana)
Andrea Tomazzoni (Trentino Marketing SpA)
Stefano Casagranda (Tecnico)
Enrico D’Aquilio (Tecnico)
Giampiero Passamani (Comune di Levico)
Ugo Segnana (FCI)
Roberto Forcinella (Esperto)
Mauro Dallapiccola (Comunità alta Valsugana)
Marco Miorelli (Comune di Pergine)
Fabio Dalledonne (Comune di Borgo Valsugana)